Cosa vedere

 

Pofi piccolo centro di origne vulcanica insignito con medaglia d'argento al valore civile, ospita il Museo Preistorico, una struttura tra le più significative d'Italia che con i suoi 40 espositori illustra tutta la preistoria del Lazio meridionale a partire da un milione di anni fa e dove è possibile osservare la calotta cranica dell'Uomo di Ceprano "Argil" il più antico reperto fossile d'Italia (oltre 800 mila anni).

Mese di aprile mostra mercato del fiore, Comune Fiorito della Ciociaria.

Castro dei Volsci piccolo centro medievale insignito con medaglia d'argento al valore civile. Abitato fin dall'antichità ospita il Museo Civico Archeologico e siti di interesse come il "Casale" antica villa imperiale. Per la sua posizione,  in età napoleonica favorì la nascita del brigantaggio; trovandosi difatti sul confine tra Stato Pontificio e Regno Borbonico (ancora oggi è possibile osservare i famosi "Cippi" cioè i termini che dividevano i due regni) fu uno degli epicentri del fenomeno . Chiamata anche "Balcone della Ciociaria" permette dalla Torre del Castello una spettacolare veduta di un ampio territorio provinciale; quì  è presente la scultura dedicata alla memoria delle donne ciociare vittime della violenza brutale delle truppe francesi durante il conflitto mondiale.

Periodo dicembre gennaio  "Il Paese diventa Presepe" presepe vivente nelle vie del Centro Storico.

Pastena. Centro dei Monti Ausoni insignito con medaglia d'argento al valor civile. Di notevole interesse le "Grotte di Pastena", scoperte nel 1926 dal barone Carlo Franchetti e rese turistiche a partire già dal 1927, sono annoverate tra i maggiori complessi speleologici della nostra penisola.
L'area in cui sono situate risulta una delle più pittoresche della Ciociaria, dove l'inclemenza degli eventi geologici ha determinato la formazione di un paesaggio tipico, paragonabile al Carso Friuliano, bizzarre forme di erosione e pianure legate ad antichi laghi carsici.
Il percorso turistico, che si articola tra un ramo attivo inferiore, dove scorre un fiume sotterraneo, ed un ramo fossile superiore, ricco di concrezioni calcistiche, mostra ambienti di particolare interesse, unici per maestosità e mistero.

Prima domenica di giugno Festa delle ciliegie

 

© 2015 by "ilperoeledera"

  • Instagram
  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now